Europadigitale Inclusione Innovazione

Lo scorso 30 novembre ci siamo incontrati allo spazio Meet a Milano per il Forum sull’Europa delle Associazioni femminili.  Si è discusso d’innovazione digitale e del ruolo che le donne svolgono in questo contesto in continua evoluzione. All’incontro hanno partecipato diverse donne provenienti dal mondo dell’impresa e della politica, dove le donne svolgono un ruolo concreto portando avanti attività ed idee.

L’evoluzione digitale e le tecnologie svolgono un ruolo sempre più determinante all’interno del lavoro di tutti i giorni. rendono il lavoro più dinamico, creando prestazioni maggiori. Ma la tecnologia ha anche effetti sul nostro stile di vita, così come sul modo in cui viene percepita la realtà in cui viviamo.

 

Il dibattito sui nuovi linguaggi della cultura digitale è stato aperto da Maria Grazia Mattei, presidente MEET, con cui hanno dialogato Susanna Galli di Città metropolitana di Milano, Mara Ghidorzi di Afol metropolitana, Martina Carraro di MilanoPartecipa e Adele Nardulli di Landoor.

 

Ha aperto il discorso relativo ai nuovi spazi di interazione Zoe Romano, cofondatrice WeMake. Alla discussione hanno partecipato Diana de Marchi del Comune di Milano, Barbara Vecchi di EWMD European Women Management Development, l’imprenditrice digitale Dina Nerino e Martino Ghielmi di vadoinafrica.com.  

 

Infine, Mara Tanelli, professore associato Politecnico di Milano ha aperto il dialogo sulla partecipazione dei cittadini nello spazio europeo, evidenziando come lo spazio europeo sia cambiato grazie alle nuove tecnologie. Hanno contribuito alla discussione Carolina Pellegrini, Consigliera di parità Regione Lombardia, Elena Ghezzi, Presidente Donne Impresa Confartigianato Lombardia, Nicoletta Trentinaglia di METID Metodi e tecnologie innovative per la didattica.

 

All’evento sono intervenute le Onorevoli Mercedes Bresso e Patrizia Toia per sottolineare il ruolo che le donne svolgono in questo processo di mutamento ed evoluzione.

 

Attraverso l’intervento degli attivisti Paolo Presicce e Pietro Adorni abbiamo spiegato ai presenti il funzionamento della campagna #STAVOLTAVOTO, sottolineando l’importanza di rendere l’Europa sempre più partecipe e capace di migliorare ogni giorno lo stile di vita dei cittadini.